Anno nuovo, una nuova specie

06 di Gennaio, 2019 - Le novità - Commento -

 

Anno nuovo, una nuova specie. Per nuova voglio dire un nuovo animale nel mio archivio fotografico, una specie che ho voglia di fotografare da molto tempo fa e alla fine e arrivata, la lince iberica (Lynx pardinus).

 

Inverno, primi giorni di gennaio, stagione degli amori della lince, il momento giusto per rendere le immagini, in modo che ho contattato col mio amico Agustin Perez Amil, di Alpasín ed abbiamo concordato una visita a Adamuz in provincia di Córdoba.

 

Dopo diverse ore, in due giorni di sessioni negli hides di #alpasinecoturismo - http://alpasin.com -, è comparso questo bellissimo maschio chi si chiama Navalmoro ed ha circa due anni di etá. Per quasi otto mesi non è stato visto nella tenuta in cui è nato, e dove sua sorella e un altro maschio territoriale erano stati fino ad ora, i principali protagonisti delle sessioni di fotografia nelle ultime settimane.

 

La lince iberica è uno dei migliori esempi della grande biodiversità di Sierra Morena, un paradiso naturale come pochi altri. Peró attenzione, c'è una grande opera di conservazione e pubblicità dietro a questo, come fanno da Life + IBERLINCE - http://www.iberlince.eu -, che veglia su questa meravigliosa specie.

 

Nel 2002 è stato approvato il progetto Life "Recupero delle popolazioni di lince iberica in Andalusia". Poi è stato stimato che ci sono stati meno di 200 lince iberica nel mondo, diviso in due popolazioni vitali, uno a Doñana (Huelva e Siviglia) e un altro in Sierra Morena (Cordoba e Jaen). Oggi, grazie al lavoro di molte persone, si stima secondo l'ultimo censimento del 2017, ci sono circa 600 lince in tutta la penisola, di cui circa 450 sono in Andalusia.

 

 

 

Qui lascio un paio di immagini di Navalmoro, durante il suo breve passaggio ... il mio dono dei magi.

 

L'ultima posa prima di partire ..., come per farmi piacere.

 

 

 

"Le mie fotografie, il mio granello di sabbia nella divulgazione della natura, facendola conoscere, aiutiamo ad amarla e proteggerla".

 

Hernan Bua

 

Condividi 

Lascia il tuo commento
L'indirizzo email non verrà pubblicato.

9 + 5 =
Post precedente
Post più recenti
Categorie